Scrivendo mi sembrava di riuscire a tenere insieme la mia vita che altrimenti sarebbe crollata spargendo i pezzi da tutte le parti...

 

A me Stakanov me spiccia casa. E quando ha finito, va a piangere sotto casa di Landini per farsi assegnare ad altro incarico.

23:06 and working (via spaam)

A me Stakanov me spiccia casa. E quando ha finito, va a piangere sotto casa di Landini per farsi assegnare ad altro incarico.

23:06 and working (via spaam)

Le chiamano nomine, ma è un po’ come se una mignotta vi dicesse “i clienti me li scelgo io”. In questo caso la mignotta è Renzi.

(via spaam)

yomersapiens:

niente è più utile di una buona colazione per aiutarti a fare il pieno di energie da destinare a quel senso di schifo nei confronti dell’umanità.

milo74:

Ne sono certo, la sensualità non si misura in centimetri quadrati di pelle esposti o in etti di trucco addosso. Le donne più sensuali le ho viste vestite unicamente della loro inconsapevolezza di essere protagoniste indiscusse tra i miei sensi.
— Michelangelo Da Pisa

In una vera carezza c’è la cognizione del dolore con la comprensione dell’altro, ecco perché reggere il voltaggio di una autentica carezza è difficile quanto un miracolo. 

Le panchine custodiscono migliaia di storie meravigliose, ricordi di mani che si cercano, promesse mai mantenute, baci improvvisi. Tutti ne abbiamo una sulla quale il cuore è ancora seduto.

A nessuno viene in mente di fare l’amore per allegria, per simpatia, per tenerezza: dopo si diventerebbe complici, come due ladruncoli fortunati. L’orgasmo non è obbligatorio, e neppure la penetrazione, il corpo è grande e se non fosse addormentato dalla repressione sarebbe tutto sensibile. Azzardo alcune ipotesi su cui lavorare: ricordare che nel letto non ci sono due organi sessuali ma due persone, evitare la fretta, sconfiggere qualsiasi dimensione sportiva, liberarsi del proprio ingombrante ego non per donarsi, come dicono i cattolici, ma perché l’amore si fa in due.

Nanni Moretti - Sogni D’oro (via antinferno)

Però a volte c’è proprio l’ansia di “toccare” e “sentire” qualcuno che ci ha già accarezzato la mente per tanto tempo. Come la mettiamo?

(via inquietudinesottile)